Ma cosa sta succedendo? Negli ultimi 10 giorni ben tre nazioni hanno legalizzato il matrimonio per i cittadini omosessuali.

E’ partita la Francia con l’approvazione da parte delle camere e quindi con l’imminente messa in legge. Ha seguito l’Uruguay e proprio ieri abbiamo chiuso con la Nuova Zelanda. Segno che la civiltà intesa come parità di diritti per tutti, si sta facendo strada. Segno quindi che restarne fuori non avrà affatto il risultato di preservare la tradizione (quella è parte delle nostre culture e nessuno si sogna di minarla) ma al contrario causerà un’arretratezza sociale che non crea progresso ne costruisce un futuro felice per i membri della loro società.

Oltretutto è interessante notare come queste leggi siano state approvate in nazioni lontanissimi tra di loro, per geografia, cultura e origini. Dalla “rivoluzionaria” Francia (il che ce lo potevamo aspettare), alla “macha” repubblica latina dell’Uruguay per arrivare a un paese giovanissimo figlio di culture contrastanti come quelle anglosassone e aborigena.

Tra l’altro sono tutte ottime mete per i vostri viaggi o per celebrare le vostre nozze. Basta chiedere. A Same Love ovviamente!