Schermata 2014-07-15 a 08.35.11

Lunedì 14 luglio presso Palazzo San Giacomo il sindaco di Napoli Luigi De Magistris ha trascritto nell’anagrafe cittadina il primo matrimonio contratto all’estero tra due persone dello stesso sesso. Roberto Solone Boccardi e Miguel Antonio Araujo si erano sposati nel 2008 in Spagna, dove vivono.
“Oggi mi tremavano le gambe, e come la prima volta che ci siamo sposati – sono le prime parole di Roberto, riporta il comunicato del Gay Center – ringrazio il Sindaco de Magistris per il suo impegno, i cittadini di Napoli erano gia pronti al nostro matrimonio ricordo le decine di persone venute da Napoli a Madrid per vedere il nostro matrimonio”.
“Sono emigrato per l’assenza di diritti – chiosa lo sposo – oggi finalmente la situazione sta cambiando. Mi auguro che anche il parlamento dia presto la possibilità dei matrimoni gay”

Con la giornata di oggi, Napoli segue le orme di Grosseto. Ora tocca a Bologna il cui sindaco, Merola, ha annunciato il suo impegno a trascrivere i matrimoni contratti all’estero.

(articolo tratto da: gay.it)