Vladimir Putin, noto per le sue posizioni tutt’altro che democratiche soprattutto riguardo i diritti GLBT, a fronte della legalizzazione delle nozze gay francesi ha replicato minacciando l’impedimento all’adozione di orfani russi in Francia per scongiurare l’eventualità che vengano allevati da coppie omosessuali.
“Dobbiamo reagire a quello che succede vicino a noi, rispettiamo i nostri vicini ma chiediamo il rispetto verso le nostre tradizioni culturali, etiche, legislative e verso le nostre norme morali”.
Quindi meglio buttati negli orfanotrofi russi, famosi per la loro “umanità”, piuttosto che essere adottati da gay.
Oltretutto ricordiamo che le recenti ricerche scientifiche arrivate dagli Stati Uniti, confermano come lo sviluppo spico-sociale dei bambini figli di coppie gay non sia in alcun modo leso da questa condizione.
Insomma, l’ennesima occasione mancata dal dittatore russo di tacere su argomenti che evidentemente non conosce a pieno.