Scegliere la destinazione per la propria luna di miele è sempre una decisione importante che richiede molta attenzione. Non solo perché, in genere, si scelgono mete piuttosto “impegnative”, ma anche perché, in quanto degna conclusione delle nozze, vogliamo che sia altrettanto perfetta.
Non esistono certo delle grandi differenze tra organizzare un viaggio di nozze per una coppia etero e una gay ma è vero che esistono dei paesi politicamente ostili nei quali noi di Same Love vi consigliamo di non andare fino a che, anche lì, non vengano riconosciuti pari diritti per tutti i cittadini.
Chi si rivolge a noi, chiede spesso anche un consiglio su i paesi stranieri dove poter celebrare il loro matrimonio. Questi sono tanti, soprattutto in Europa, mentre per l’Africa, purtroppo, la scelta è limitatissima.
E’ di qualche giorno fa, ad esempio, la notizia che il primo ministro dello Zimbabwe, Morgan Tsvangirai, ha dichiarato che il matrimonio tra persone dello stesso sesso sarà vietato nella Costituzione.
Se però avete l’Africa nel cuore e volete comunque celebrare il vostro matrimonio in quello splendido continente, sappiate che una possibilità c’è ma si tratta in questo caso di fare parecchia strada. L’unico stato infatti che ha una vera e propria equiparazione anche per le coppie omosessuali è la Repubblica Sudafricana dove è possibile anche celebrare una cerimonia religiosa (le Chiese però possono rifiutarsi di celebrarle), mentre il rito civile è aperto a tutti.
A favore sono schierate le organizzazioni religiose ebraiche e protestanti, contro quella cattolica. Inoltre, in Sudafrica, già dal 2002 sono legali le adozioni per le coppie gay.
A questo va anche aggiunto che è uno dei paesi più verdi e affascinanti del mondo.
Quindi se avete in mente un posto esotico dove convolare a nozze, il Sudafrica potrebbe fare al caso vostro!