FaustoSchermi_ElwinVanDijk

Un altro gesto simbolico che mostra come la realtà italiana piano piano stia cambiando. Il prossimo 30 maggio Stefano Aguzzi (in foto, insieme alla coppia gay), sindaco uscente, come ultimo atto del suo mandato, trascriverà nel registro civile il matrimonio tra Fausto Schermi ed Elwin Van Dijk, matrimonio celebrato nei Paesi Bassi nel 2008. Secondo Jacopo Cesari, Presidente Arcigay Agorà, la trascrizione è importante e significativa. 

Una scelta importante di cui siamo felici e orgogliosi, grazie alla quale Fano diventa la prima città in Italia a trascrivere un matrimonio gay con un atto diretto del Sindaco. A Grosseto infatti il Comune aveva agito solo dopo una sentenza del tribunale.

Il riferimento, come ricorderete, è al matrimonio tra l’architetto Giuseppe Chigiotti e il giornalista del Corriere della Sera, Stefano Bucci celebratosi a New York nel dicembre 2012 e che, dopo una lunga battaglia, è stato trascritto nel registro matrimoniale di Grosseto su ordine del tribunale. E allora non sono mancate le polemiche per questa decisione del tribunale (come credo non mancheranno anche in questo caso). La trascrizione del matrimonio tra Fausto ed Elwin sarà vissuta in maniera pubblica: l’appuntamento, infatti, è alle 9 del 30 maggio dinanzi al Comune, poi si salirà tutti insieme nella Sala della Concordia, sala che è tradizionalmente usata per celebrare i matrimoni, e vi sarà l’atto da parte del sindaco.

(articolo tratto da Queerblog)