Anche se Same Love può organizzare servizi sia di catering sia di banqueting, tra i due c’è una differenza sostanziale che cercheremo qui di spiegarvi.

Il catering prevede esclusivamente la fornitura alimentare, invece il banqueting offre un’organizzazione più completa del dopo cerimonia.
 Naturalmente, inutile dirlo, più questi sono accurati e raffinati e più sono dispendiosi: di certo però l’affidarsi a un’agenzia specializzata come Same Love garantisce qualità, riduce gli imprevisti e con essi anche i costi. Quando si sceglie il servizio di catering è fondamentale capire da che budget si parte, conoscere il numero degli ospiti, il “mood” scelto per le nozze e la modalità del ricevimento (buffet, pranzo o cena? In piedi o seduti? All’aperto o al chiuso?).
Si deve poi individuare il tipo di menù: classico, creativo, di pesce o di carne, all’italiana, regionali o etnica.

Se invece aspirate a un evento in grande stile, puntate sul banqueting che per natura prevede un’organizzazione più complessa. Per realizzarlo ovviamente il posto è fondamentale e bisogna puntare a qualcosa di più “sontuoso” come circoli, casali, agriturismi, ville d’epoca e, se proprio volete sognare, persino castelli. Il banqueting si caratterizza poi dal servizio più raffinato e  altamente professionale con camerieri dedicati e sempre a disposizione, sommelier professionisti e una cucina presieduta da uno o più chef. Anche l’allestimento dei tavoli richiede uno studio e una disposizione più elaborata rispetto al semplice catering.

In ogni caso però, il successo della celebrazione dipende sempre da un particolare che nessun servizio esterno può garantire ovvero l’amore degli sposi e l’armonia degli invitati. Per quello, non ci sono ancora ricette scritte.