Blog

VACANZE: DOVE NON ANDARE!

Inizia l’estate e state cercando le vostre destinazioni turistiche? Per la popolazione LGBT ecco una lista di paesi da evitare assolutamente! Mentre rivolgendovi a noi, potremo proporvi degli ottimi pacchetti vacanze. Contattateci per conoscere quello più adatto a voi! Afghanistan: le relazioni omosessuali sono punite con la morte per lapidazione. Arabia Saudita: l’omosessualità è punita con il carcere, multe, frustate, internamento in cliniche psichiatriche, amputazione o esecuzione pubblica. Brunei: ha recentemente istituito la lapidazione per i gay. Egitto: negli ultimi mesi si sono intensificati gli arresti nei confronti dei gay. Emirati Arabi Uniti: carcere, multe, deportazione per gli stranieri e [...]

Fano trascrive un matrimonio gay nel registro di stato civile.

Un altro gesto simbolico che mostra come la realtà italiana piano piano stia cambiando. Il prossimo 30 maggio Stefano Aguzzi (in foto, insieme alla coppia gay), sindaco uscente, come ultimo atto del suo mandato, trascriverà nel registro civile il matrimonio tra Fausto Schermi ed Elwin Van Dijk, matrimonio celebrato nei Paesi Bassi nel 2008. Secondo Jacopo Cesari, Presidente Arcigay Agorà, la trascrizione è importante e significativa.  Una scelta importante di cui siamo felici e orgogliosi, grazie alla quale Fano diventa la prima città in Italia a trascrivere un matrimonio gay con un atto diretto del Sindaco. A Grosseto infatti il Comune aveva [...]

ELEZIONI GAY FRIENDLY?

Esulta Flavio Romani, presidente nazionale di Arcigay, per il risultato delle elezioni europee: Caro Renzi, l’arcobaleno è il primo partito in Italia: ora è indispensabile rispettarne il programma. E poi prosegue: Tra i settantatré eletti italiani, trentuno si sono impegnati per farsi portavoce delle nostre battaglie, sottoscrivendo la piattaforma Come out di Ilga Europe. Possiamo allora dire che in Italia, per queste europee, ci sono due vincitori a pari merito, e che l’arcobaleno (cioè i diritti delle persone lgbti), con i suoi trentuno seggi, è il primo “partito” italiano, un’ istanza trasversale che raccoglie un consenso ampio. Il governo italiano non [...]

L’ARCIGAY SPONSOR DI UNA SQUADRA DI RUGBY.

Scenderanno in campo con maglie arcobaleno e lanceranno un messaggio forte e chiaro contro l’omofobia. E lo faranno questo autunno in Germania, in occasione di un torneo internazionale di rugby a 7. Il nome? The Roosters, i galli. Un bel segnale che arriva dallo sport italiano. I protagonisti di questa storia sono i ragazzi della Cus Ferrara Rugby (team della serie B italiana), che cercavano uno sponsor per poter partecipare al torneo. E che hanno deciso, dietro suggerimento di un amico, di chiedere all’Arcigay. Per la prima volta l’Arcigay diventa quindi sponsor di una squadra sportiva: la scritta Arcigay sarà ben in evidenza sulle coloratissime maglie. E’ felice [...]

LA RAINBOW SVENTOLA SUL CAMPIDOGLIO.

La bandiera rainbow è stata esposta in piazza del Campidoglio a supporto della settimana Rainbow che ci porterà sino alla Giornata Mondiale contro l’Omofobia del 17 marzo prossimo. «Per la prima volta la bandiera simbolo dei diritti dei gay sventolerà per una settimana intera sul Campidoglio -è il commento della consigliera Imma Battaglia- È un’iniziativa unica nel mondo». Intanto sono molte le iniziative organizzate in giro per l’Italia. Ad esempio il Coordinamento Arcobaleno di Milano e Provincia promuove due iniziative per la giornata del 17 marzo: alle ore 15.45 in Piazza Argentina/Angolo Loreto ci si raccoglierà per dar vita ad un flashmob sulle linee della metropolitana urbana dal [...]

GLAAD 2014, i vincitori degli Oscar GLBT.

Come ogni anno la GLAAD (Glay&Lesbian Alliance Against Defamation) ha assegnato i riconoscimenti alle persone e alle produzioni dell’intrattenimento per il loro contribuito nel dare un’immagine più veritiera e accurata della comunità LGBT. Come miglior film vince Dietro i Candelabri, un film la cui distribuzione era stata messa in crisi a causa del suo contenuto “troppo” gay ma che invece ha davvero sbancato al botteghino. Ecco la lista degli altri premiati. Pioneer Award: Norman Lear Vanguard Award: Jennifer Lopez Stephen F. Kolzak Award: Laverne Cox, star of “Orange Is the New Black” International Advocate for Change Award: Manny de Guerre, founder of [...]

IL SINDACO MARINO AL PRIDE 2014!

La notizia è ufficiale e a confermarla è stata Ignazio Marino stesso, come ben sapete sindaco di Roma che l’anno scorso non aveva voluto/potuto aprire il Pride, nonostante avesse manifestato più volte apertura nei confronti del mondo LGBT e delle sue richieste; apertura che non è venuta meno ieri, 29 aprile, quando Marino ha incontrato le associazioni gay assieme ad Alessandra Cattoi, assessora a Scuola, Infanzia, Giovani e Pari Opportunità. Le richieste di partecipazione a eventi e iniziative di vario tipo sono state quasi tutte respinte, ma quella più importante – non per una questione di contenuti, s’intende – è stata accettatata con positività [...]

Jopdie ha detto si!!

Jodie Foster ha detto sì. L’attrice due volte premio Oscar per «Il silenzio degli innocenti» e «Sotto accusa», 51 anni, si è sposata lo scorso weekend con la sua compagna, la fotografa Alexandra Hedison. La notizia, anticipata dal sito E!, è stata confermata dalla portavoce della diva, Jennifer Allen. Le due si frequentano dalla scorsa estate. «È una cosa seria. Sono innamoratissime», aveva detto una fonte. Restano top secret tutti i particolari della cerimonia. Brava Jodie e tanta felicità!

UNIONI CIVILI E ADOZIONI ORA ANCHE A MALTA.

Il parlamento di Malta ha finalmente approvato il progetto di legge per le unioni civili (aperte a tutti) che concede alle coppie dello stesso sesso diritti simili a quelli del matrimonio,adozione inclusa. Si può considerare questo come un grande passo in avanti, soprattutto se si tiene in conto che stiamo parlando di uno stato che si professa cattolico. Era lo scorso giugno quando il primo ministro, Joseph Muscat, annunciava l’intenzione di approvare una legge sulle unioni civili e ora è passato con il voto favorevole di 37 deputati laburisti e l’astensione dei 30 deputati nazionalisti che avrebbero preferito una legge di unioni civili che non includesse le adozioni. A [...]

ORDINANZA DEI GIUDICI DI GROSSETO: TRASCRIVETE I MATRIMONI GAY.

Il tribunale di Grosseto ha ordinato al Comune “di trascrivere nei registri di stato civile il matrimonio” fra due maschi, italiani, celebrato con rito civile nel dicembre 2012 a New York. Secondo il giudice, nel codice civile “non è individuabile alcun riferimento al sesso in relazione alle condizioni necessarie” al matrimonio. Il tribunale di Grosseto ha deciso sul ricorso presentato dalla coppia – attraverso l’avvocato Claudio Boccini – dopo che l’ufficiale di stato civile del Comune di Grosseto si era rifiutato “di trascrivere nei registri di stato civile l’atto di matrimonio”, ritenendo, fra l’altro, che non fosse possibile farlo perché [...]